Senza categoria

  • Il bosco

    Il bosco

    Nell’iride brilla una stella Un germoglio fa crescere la speranzaE difende la mia parte più fragileIo e il bosco siamo una cosa sola, sempre.Polvere di terra che accoglie Essenza di acqua che nutre Carezza di vento che rinforza Scintilla di fuoco che da la vita. Nell’iride brilla una stella e la verità, libera, danza sul ritmo del cuore. A piedi… Continue reading

  • Dea

    Dea

    Immaginate una civiltà in cui nessuna donna sia sottomessa agli uomini, in cui il “potere su” qualcuno si trasformi in “potere con” qualcuno, citando la Sacerdotessa di Afrodite Maya Vassallo Di Florio, insieme in una logica collaborativa, e che la vita quotidiana, dal lavoro, alla famiglia, alle relazioni, si fondi sull’azione del donare e non… Continue reading

  • Donna, woman, femme, mulher, اِمْرَأَة

    Donna, woman, femme, mulher, اِمْرَأَة

    Ardo come un fuoco acceso nella notte che illumina e riscalda. Travolgo ogni cosa e la trasformo in polvere, la stessa con cui vengono plasmati gli uomini e tutta la terra.  Soffio come un forte vento d’autunno che scuote le foglie sui rami e le lascia cadere. La mia voce consigliera raggiunge le orecchie più… Continue reading

  • Angeli del jazz

    Angeli del jazz

    Quando la puntina tocca il 33 giri la stanza inizia a colorarsi di jazz. Nino volta lo sguardo verso di me e sorride. È così affascinante in camicia e jeans. Ricambio il sorriso. Ci frequentiamo da qualche mese nonostante sia fidanzato con Greta. Ci incontriamo quasi sempre a casa sua in centro, lo facciamo quando… Continue reading

  • Cara me

    Cara me

    Ovunque i tuoi piedi possano sfiorare la terra, bagnarsi con la rugiada sull’erba del mattino e scaldarsi vicino ad un fuoco, quella è la tua casa. Brilla e se i venti sono avversi sappi che il dolce sorriso del tuo cuore non smetterà mai di lenire quella ferita sanguinante che non si rimargina mai. Il… Continue reading

  • Profumi d’autunno

    Profumi d’autunno

    La luce penetra dalle imposte chiuse della camera e Alma si risveglia dal torpore del dormiveglia mattutino. La notte appena trascorsa è un flebile ricordo oppure solo uno strano sogno ma in ogni fibra della sua pelle vive un sottile cambiamento. Sposta le lenzuola a fiori aggrinzite e si mette seduta sul letto. Quando poggia… Continue reading

  • 31 Ottobre

    31 Ottobre

    “Intagliare la zucca per ridere in faccia alla morte.” Dice la nonna mentre Alma colora una strega con i pastelli. Il fuoco scoppietta e riscalda già la pietra fredda, la luce soffusa illumina i visi nella stanza. E’ il primo Halloween che trascorrono nell’antico trullo in pietra grezza rimasto intatto dopo che la furia dell’acqua… Continue reading

  • Chiamiamo casa quel luogo silenzioso che ci accoglie in autunno

    Chiamiamo casa quel luogo silenzioso che ci accoglie in autunno

    Mia ed io ogni anno riempiamo le valigie con le cose migliori che abbiamo e andiamo al lago.  Partiamo sempre in autunno quando è vicino il tempo in cui tutto resta cristallizzato in un alito di vento, quando le foglie delle querce non restano più avvinghiate ai rami ma osano cadere.  Il sole si rifugia… Continue reading

  • Mele rosse

    Mele rosse

    Tutto si tinge di rosso, il colore del sangue e delle viscere della terra. Il serpente attorcigliato su se stesso si risveglia dall’arcaico torpore e ha fame. Il suo cibo son frutti che maturano in lande profonde. Il rettile si muove deciso, conosce la sua direzione e strisciando solca il sentiero. Il suo veleno è… Continue reading

  • Lapislazzuli e pepite d’oro

    Lapislazzuli e pepite d’oro

    Tutto quello che non ti ho detto l’ho chiuso in uno scrigno di ottone intarsiato di lapislazzuli e pepite d’oro. L’antica chiave di ferro che lo apre l’ho nascosta in fondo all’ultimo cassetto della biancheria e presto me ne dimenticherò.Ti ho scritto parole su fogli che profumano d’albero, lo stesso su cui salivamo e guardavamo… Continue reading

  • Taxi

    Taxi

    Mia decide di andare nel luogo in cui la risposta alle sue domande ha appena preso una camera per la notte e sta disfacendo i bagagli. Lascia aperto il libro sulla scrivania e va in bagno di corsa. Si lava la faccia e la tampona dolcemente con l’asciugamano. Pensa che sarà così bello rivedersi dopo… Continue reading

  • Mia

    Mia

    Il suo nome è Mia e distesa sul letto riflette sulle notizie dei telegiornali, sul mondo che sta sanguinando e sulla morte. Lei che ha solo otto anni e non sa cosa sia la sofferenza cerca di immedesimarsi in uno di quei bambini sfrattati dalla propria infanzia, colpiti dalle bombe, sparati. Lei che è nata fortunata. Dalla… Continue reading

  • Galleggio

    Galleggio

    Non riesco a chiudere eppure la chiave è quella giusta: grande, di ferro ed entra nella serratura.  Ma non gira, non sento quel click clack meccanico che divide stanze che a volte custodisce segreti e altre volte scopre misteri. Tutto quello che mi fa stare bene è al di qua e al di là di questa… Continue reading

Sono Federica Campanella, vivo in Puglia e mi occupo di marketing digitale. Ho due passioni: realizzare amigurumi e scrivere.

Sito web creato con WordPress.com.